Società di Cultura e Storia Militare

Articoli e Pubblicazioni Narrativa Recensioni Finalità e Statuto Links Iscrizioni
E' ancora disponibile il numero 2 2015 anno XVI de "I Quaderni della SCSM" (oltre a centinaia di articoli e decine di racconti).
Contattateci: Presidente Gianpaolo Bernardini (gibiemme@alice.it); Segretario Piero Pastoretto (ssekpa@tin.it). Conto corrente postale n°71696090 intestato a Bernardini Gianpaolo.

Di nuovo: Angelo Nataloni, propone un articolo che “revisiona”, ma in positivo, la figura di Vittorio Emanuele III, VITTORIO CONTRO EMANUELE: C’ERA UNA VOLTA IL RE DELLA VITTORIA, mostrando sia l’uomo, come è nello stile di Nataloini che il re e come sia stato il capo di stato italiano più popolare dall’Unità in poi, almeno sino all’inizio del Ventennio fascista: da leggere assolutamente per chiarirsi le idee. Piero Pastoretto questa volta ha trascritto alcune pagine dei ricordi di suo padre Ferruccio che trattano della battaglia di mezz'agosto del 1942 interessanti perché aiutano a ricostruire il clima ed i problemi della nostra marina in quell'epoca: Una mutila pagina di guerra di mio padre.

Nel breve scontro di Capo Teulada del 27 noembre 1941 gli incrociatori inglesi caddero sotto il fuoco della Vittorio Veneto e dovettero rifugiarsi dietro una spessa cortina fumogena gli Inglesi riuscirono a far passare un importante convoglio, una salva sfiorò il Manchester ed il Berwick fu colpito due volte ma il loro scopo fu raggiunto perché un importante convoglio riuscì a passare intatto; ancora una volta, tra l’altro, i loro comandi si dimostrarono informatissimi sui movimenti della flotta italiana.

Sotto: Un incrociatore inglese (il Manchester?) sfiorato da una salva di grosso calibro mentre vira a sinistra fortemente sbandato ed emettendo una fitta cortina fumogena e la Vittorio Veneto in navigazione.