Società di Cultura e Storia Militare

Scaricate l'inno del San Marco!

Articoli e Pubblicazioni Narrativa Recensioni  Finalità   e Statuto Links Iscrizioni
E' disponibile il numero di dicembre 2014 anno XV de "I Quaderni della SCSM" (oltre a centinaia di articoli e decine di racconti).
Contattateci: Presidente Gianpaolo Bernardini (gibiemme@alice.it); Segretario Piero Pastoretto (ssekpa@tin.it). Conto corrente postale n°71696090 intestato a Bernardini Gianpaolo.

Ultimi arrivi: Il socio Emilio Bonaiti ci invia (marzo 2015) un suo nuovo, profondo e documentatissimo articolo: “L’Armée de l’Air (1918-1940)”. Specialista di storia fra le due guerre e soprattutto di storia francese, il suo articolo può soddisfare i palati storici più raffinati e non manca di giudizi tranchants e graffianti su politici, generali e ideologie, che non risparmiano proprio nessuno. Giordana Di Ermenegildo ci invia una breve sintesi della Battaglia di Nimes tra il re visigoto Wamba e Paolo di Aquitania che si ribellava alla sua autorità. Questa breve sintesi è tratta dal libro La Storia di Re Wamba, edito da flower-ed, che raccomandiamo ai nostri amici dato che sono pochi i documenti che permettano di ampliare la conoscenza dell'Alto Medioevo, l'epoca, non dimentichiamolo, che fece da fucina in cui si forgiò l'Europa moderna. Tra l'altro Wamba fu il primo re “unto” dalla Chiesa, come poi succederà più di un secolo dopo a Carlo Magno. Piero Pastoretto nel saggio “A proposito di Platea” dà un saggio delle proprie capacità di storico, capacità notevoli per la cultura generale che possiede e per quella umanistica in particolare, servendosi della quale è in grado di leggere ed interpretare correttamente i testi che vengono utilizzati per la ricostruzione della battaglia di Platea, da millenni ormai portata ad esempio delle virtù di un popolo e del suo amore per la libertà.

Sotto: un carro inglese affondato nel fango e nelle macerie all'ingresso di Rimini, la città che ha il primato del numero di bombardamenti in Italia, davanti il bimillenario Arco d'Augusto.